Congregazione Mariana – Cattedrale Maria SS. Assunta Nardò

Congregazione Mariana

CENNI STORICI

La Congregazione Mariana Catechistica fu fondata in Cattedrale nel 1920 dell’allora arciprete Mons. Francesco Potenza, poi vescovo di Castellaneta, e fu eretta canonicamente nel 1921 dal vescovo Nicola Giannattasio. Fin dalla fondazione fu aggregata alla “Prima Primaria” di Roma presso i Padri Gesuiti. 

Scopi principali della Congregazione furono: la promozione del culto della Vergine Immacolata e la catechesi ai fanciulli. Collabora inoltre con altri gruppi per il decoro della chiesa, l’animazione liturgica, le attività della Caritas.

Agli inizi le socie erano distinte in tre fasce:

  1. le “Angiolette”, comprendenti fanciulle dai 6 ai 12 anni;
  2. le “Aspiranti”, comprendente adolescenti dai 12 ai 18 anni;
  3. le “Congregate”, comprendente le socie dai 18 anni in su.

Col tempo sono rimaste le sole “Congregate”, mentre si chiamano “Aspiranti” per il periodo di iniziazione alla vita dell’Associazione coloro di qualsiasi età che chiedono di farvi parte.

Condizione imprescindibile era che fossero nubili: lasciavano la Congregazione coloro che convolavano a nozze. Dalla fine degli anni Novanta del secolo scorso tale condizione è venuta meno, per cui possono associarsi anche le donne coniugate.

Dal 1 luglio 2011, con la soppressione della Parrocchia della B.V.Maria del Carmelo e la sua unificazione con la Parrocchia della Cattedrale, la Congregazione Mariana di quella Parrocchia, sorta più o meno contemporaneamente a quella della Cattedrale ad opera del primo parroco don Luigi Manieri, è confluita in quella della Cattedrale, formando un’unica associazione.